The article examines the evolving relationship between warfare and social order in contemporary society. The authors explore how modern conflicts, influenced by technological advancements and geopolitical shifts, reflect and impact models of social organization. They categorize current warfare into several types, including cyber warfare, global terrorism, hybrid conflicts, proxy wars, environmental conflicts, and insurgent movements. These new forms of conflict blur the lines between war and peace, challenging traditional concepts of social order. The study pays particular attention to Fifth Generation Warfare (5GW) and cognitive warfare, which use advanced technologies and information manipulation to destabilize societies. By analyzing these developments, the authors highlight the need to reassess existing social models and ethical frameworks to address the complexities of modern conflicts. The article underscores the importance of interdisciplinary approaches to understand and manage the changing nature of warfare and its implications for social order.

Questo articolo analizza l’evoluzione del rapporto tra guerra e ordine sociale nella società contemporanea. In particolare, gli autori analizzano il modo in cui i conflitti moderni, influenzati dai progressi tecnologici e dagli spostamenti geopolitici, riflettono e influenzano i modelli di organizzazione sociale. Essi classificano la guerra attuale secondo diverse tipologie, tra cui la guerra cibernetica, il terrorismo globale, i conflitti ibridi, le guerre per procura, i conflitti ambientali e i movimenti insurrezionali. Queste nuove forme di conflitto offuscano i confini tra guerra e pace, mettendo in discussione i concetti tradizionali di ordine sociale. Lo studio presta particolare attenzione alla guerra di quinta generazione (5GW) e alla guerra cognitiva, che utilizzano tecnologie avanzate e manipolazione delle informazioni per destabilizzare le società. Analizzando questi scenari, gli autori evidenziano la necessità di rivalutare i modelli sociali e i framework etici esistenti per far fronte alle complessità dei conflitti moderni. L’articolo evidenzia inoltre l’importanza di approcci interdisciplinari per comprendere e gestire la natura mutevole della guerra e le sue implicazioni per l’ordine sociale

Warfare in the 21st century. Models of social order in discussion

gurashi, r
2023-01-01

Abstract

The article examines the evolving relationship between warfare and social order in contemporary society. The authors explore how modern conflicts, influenced by technological advancements and geopolitical shifts, reflect and impact models of social organization. They categorize current warfare into several types, including cyber warfare, global terrorism, hybrid conflicts, proxy wars, environmental conflicts, and insurgent movements. These new forms of conflict blur the lines between war and peace, challenging traditional concepts of social order. The study pays particular attention to Fifth Generation Warfare (5GW) and cognitive warfare, which use advanced technologies and information manipulation to destabilize societies. By analyzing these developments, the authors highlight the need to reassess existing social models and ethical frameworks to address the complexities of modern conflicts. The article underscores the importance of interdisciplinary approaches to understand and manage the changing nature of warfare and its implications for social order.
2023
Questo articolo analizza l’evoluzione del rapporto tra guerra e ordine sociale nella società contemporanea. In particolare, gli autori analizzano il modo in cui i conflitti moderni, influenzati dai progressi tecnologici e dagli spostamenti geopolitici, riflettono e influenzano i modelli di organizzazione sociale. Essi classificano la guerra attuale secondo diverse tipologie, tra cui la guerra cibernetica, il terrorismo globale, i conflitti ibridi, le guerre per procura, i conflitti ambientali e i movimenti insurrezionali. Queste nuove forme di conflitto offuscano i confini tra guerra e pace, mettendo in discussione i concetti tradizionali di ordine sociale. Lo studio presta particolare attenzione alla guerra di quinta generazione (5GW) e alla guerra cognitiva, che utilizzano tecnologie avanzate e manipolazione delle informazioni per destabilizzare le società. Analizzando questi scenari, gli autori evidenziano la necessità di rivalutare i modelli sociali e i framework etici esistenti per far fronte alle complessità dei conflitti moderni. L’articolo evidenzia inoltre l’importanza di approcci interdisciplinari per comprendere e gestire la natura mutevole della guerra e le sue implicazioni per l’ordine sociale
social order, paradigm, fifth generation warfare, cognitive warfare
ordine sociale, paradigma, guerra di quinta generazione, guerra cognitiva
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.14090/8681
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact